Giuria 2017

Rasa Biveiniene Yakutite

Nata a Kaunas in Lituania , ha compiuto i suoi pianistici presso la J.Naujalis School of Fine Arts con R.Kaminskiene and B.Budzinaviciene, con cui ha conseguito il Diploma con Lode. Ha quindi continuato suoi studi musicali a Vilnius presso la National Academy of Music and Theatre con il Prof . O.Steinberg e nelle Accademie di San Pietroburgo, Mosca, Monaco di Baviera, Copenaghen seguendo contemporaneamente studi di Filosofia all’Università.

Durante la sua carriera solistica e di musica da camera è stata invitata in molti prestigiosi Festival in Polonia Germania, Portogallo, Spagna, Italia, Russia, Estonia,esibendosi in un vasto repertorio che va dalla musica barocca a quella contemporanea

Nel 2000 si è trasferita in Spagna e dal 2006 è docente presso il, Conservatorio Superiore di Vigo.Tiene numerose Master Class in Spagna, Portogallo, Lituania e Lettonia e concerti in molte città spagnole.

Nel 2011 è stata insignita del premio "Galega Distinguida" per il suo impegno musicale in Galizia.

Oleg Marshev

La sua interpretazione delle sonate belliche di Prokofiev ha ricevuto la prestigiosa nomination di "Classic CD choice" fra tutte le incisioni già esistenti di quelle composizioni (tra cui di Richter, Berman, Ashkenazy). L'artista è probabilmente l'unico al mondo ad aver registrato tutte le opere per pianoforte e orchestra dei più grandi compositori russi: Tchaikovsky, Rachmaninov, Prokofiev, Shostakovich Nato a Baku (ex-URSS), OLEG MARSHEV ha mostrato sin dall'infanzia un notevole talento musicale.

Formatosi con Valentina Aristova alla famosa Scuola Gnesiny di Mosca e proseguendo poi gli studi con Mikhail Voskresensky al Conservatorio moscovita, presso il quale nel 1984 ha conseguito la laurea con lode e successivamente il suo dottorato. Residente in Italia dal 1991, Oleg Marshev é stato premiato a diversi concorsi internazionali in Canada, Italia, Portogallo, Spagna, Stati Uniti. I suoi quattro primi premi hanno confermato la già conosciuta reputazione, quella di uno dei migliori talenti pianistici russi della sua generazione.

Ha debuttato al Lincoln Center di New York nel 1991 e l'anno successivo è apparso per la prima volta nella Concertgebouw di Amsterdam , da allora tiene concerti in tutto il mondo, dal Canada alla Nuova Zelanda, suonando con orchestre quali London Philharmonic, nelle sale quali Wigmore Hall di Londra e per le più importanti società come il Festival "A.B.Michelangeli" di Brescia e Bergamo, Ruhr Klavier Festival in Germania, Festival Pianistico di Roque d'Anthéron in Francia.Marshev attualmente è il Professore dell' Università "Anton Bruckner" a Linz, Austria e tiene corsi di perfezionamento in Italia e all'estero; é frequentemente invitato a fare parte della giuria di numerosi concorsi pianistici nazionali ed internazionali.

Alberto Nosè

Alberto Nosè ha ottenuto il suo primo riconoscimento all'età di undici anni, vincendo il Primo Premio al concorso internazionale Jugend für Mozart di Salisburgo, grazie al quale ha effettuato la sua prima tournèe in Italia, Austria e Francia.

Successivamente ha vinto numerosi premi nei concorsi internazionali più importanti: World Piano Masters di Montecarlo (1° premio nel 2015), Top of the World International Piano Competition di Tromsø (1° Premio nel 2011), Paloma O’Shea di Santander (1° Premio, Medaglia d’oro e Premio del Pubblico), F. Chopin di Varsavia (5° premio nel 2000), F. Busoni di Bolzano (2° premio con particolare distinzione nel 1999), Maj Lind di Helsinki (1° premio nel 2002), Long-Thibaud di Parigi (2° premio nel 2004), Vendôme Prize di Parigi (1° premio nel 2000), World Piano Competition di Londra (2° Premio nel 2002), L. Gante di Pordenone (1° Premio nel 2002), Premio Venezia (1° Premio all’unanimità nel 1998).
Grazie a tali affermazioni, ha iniziato una strepitosa carriera che lo ha portato ad esibirsi in Europa e in tutto il mondo, per importanti festival ed in prestigiose sale da concerto, fra le quali: Carnegie Hall di New York, Royal Festival Hall, Queen Elisabeth Hall e Wigmore Hall di Londra, Konzerthaus di Berlino, Théâtre du Châtelet e Salle Pleyel di Parigi, Mozarteum di Salisburgo, Beethoven Fest di Bonn, Liederhalle di Stoccarda, Chopin Festival di Ginevra, Summer Festival di Lucerna, Teatro Monumental and Auditorio di Madrid, Megaron di Atene, Finlandia Hall di Helsinki, Filharmonja Narodowa di Varsavia, Benaroya Hall di Seattle, Suntory Hall di Tokyo, Auditorio do MASP di San Paolo, Sala Meireles di Rio de Janeiro, Cervantino International Festival di Città del Messico, Teatro La Fenice di Venezia, Settembre Musica di Torino, Bologna Festival, Teatro Filarmonico di Verona, Teatro Verdi di Trieste, Sala Verdi, Teatro dal Verme e Auditorium di Milano, Teatro Rossini di Pesaro, Teatro Olimpico di Vicenza,Auditorium Parco della Musica di Roma.
Come camerista ha collaborato con il violoncellista Rocco Filippini, il Quartetto Ysaÿe, il Quartetto di Venezia, e come solista ha suonato con le maggiori orchestre, fra le quali: London Philharmonic, English Chamber Orchestra, Orchestre National de Lille, Orchestre Philharmonique de Radio France, Warsaw Philharmonic, Finnish Radio Symphony, Sinfonica RTVE di Madrid, Janacek Philharmonic, Orquesta Sinfonica de Tenerife, Orquesta Sinfonica de Galicia, Mexico State Symphony, Württembergisches Staatsorchester Stuttgart, Orchestra della Radio Norvegese di Oslo, Orchestra dell’Arena di Verona, Orchestra di Padova e del Veneto, Orchestra Haydn di Trento e Bolzano, Orchestra di Roma e del Lazio. Ha collaborato con noti direttori, come Roy Goodman, Manfred Honeck, Jesus Lopez-Cobos, Enrique Batiz, Pedro Ignacio Calderon, Anton Nanut, Hannu Lintu, James Judd, Marcus Bosch, Rumon Gamba, George Hanson, Ion Marin, Josè Ferreira Lobo, Alain Lombard, Enrique Mazzola, Thomas Søndergård.

La sua discografia comprende registrazioni per le Assicurazioni Generali, per la Tau Records, per la rivista musicale francese Piano, per RadioClassica, Radio Danzica e per Radio Suisse Romande. Nel 2006 l’etichetta Nascor-Ysaye Records pubblica un cd con musiche di Schumann e Prokofiev, che riceve il premio La Clef ResMusica.com e Coup de coeur Fnac.
Nello 2008 l’etichetta Naxos pubblica un cd con le Sei Sonate op.17 di Johann Christian Bach, eseguite sul pianoforte moderno, che riceve il premio “CHOC du Monde de la Musique” e “4 Diapason Superbe” e trasmesso in tutto il mondo, da Radio France, BBC 3, Radio 4 Netherland, Radio New Zealand, ABC Classic FM USA e Australia.

E’ regolarmente invitato come giurato in importanti concorsi pianistici nazionali ed internazionali, come il F. Chopin di Varsavia.
Alberto Nosè si è formato al Conservatorio “F. E. Dall'Abaco” di Verona con Laura Palmieri e Virginio Pavarana. Ha proseguito gli studi con i Maestri Franco Scala, Boris Petrushansky e Leonid Margarius all’Accademia Pianistica Internazionale Incontri col Maestro di Imola presso la quale ha ottenuto il Piano Master nel 2005.

Alessandro Taverna

Dalla finale del Concorso Pianistico Internazionale di Leeds la carriera di Alessandro Taverna ha conosciuto un inarrestabile sviluppo, che ha fatto di lui uno dei più interessanti pianisti della sua generazione, guadagnando i favori della critica internazionale. Alessandro Taverna è vincitore di numerosi premi in concorsi pianistici, tra cui il 2° Premio al London International Piano Competition (2009), il 1° Premio al Minnesota International Piano Competition (2009), il 3° Premio al  Leeds International Piano Competition (2009) e il Premio Arturo Benedetti Michelangeli (2010).

Si esibisce in tutto il mondo nelle più importanti sale e stagioni musicali, tra cui Wigmore Hall e Royal Festival Hall di Londra, Salle Cortot di Parigi, Preston Bradley Hall di Chicago, Konzerthaus di Berlino, Fazioli Concert Hall di Sacile, Sala Verdi del Conservatorio di Milano, Maggio Musicale Fiorentino, MITO Settembre Musica, Musashino Hall di Tokyo, Auditorium Stelio Moro di Lugano, Bridgewater Hall di Manchester.

Come solista insieme a prestigiose orchestre.Ha inaugurato la stagione 2009-10 della Châteauville Foundation a Castleton (Virginia) del celebre direttore Lorin Maazel, il quale lo ha invitato successivamente ad una tournée con i Wiener Philharmoniker nella stagione 2012-2013.

Nel febbraio 2014 ha debuttato sotto la direzione di Maazel con i Münchner Philarmoniker al Gasteig di Monaco e al Musikverein di Vienna. Nel settembre 2015 ha debuttato con la Filarmonica della Scala sotto la direzione di Harding e nel febbraio 2017 ha eseguito i due concerti di Liszt con la setssa orchestra diretta da Riccardo Chailly e Fabio Luisi.

Ha ricevuto al Quirinale dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano il “Premio Sinopoli”, riconoscimento che gli è stato attribuito per meriti artistici e per la sua carriera internazionale.

Ha registrato live per BBC Radio, Rai Radio 3, Radio Classica, Radiotelevisione Slovena, Classic FM in Sudafrica e per la RSI Radiotelevisione Svizzera.Ha tenuto seminari di tecnica pianistica e masterclasses presso: Bowdoin International Music Festival (USA), Willamette University di Salem (USA), Potchefstroom University (Sudafrica), St John University di York (Regno Unito).

Dal 2006 insegna pianoforte principale alla Fondazione Musicale S. Cecilia di Portogruaro e dal 2013 è docente di pianoforte principale presso il Conservatorio L. Perosi di Campobasso.

Veneziano di nascita, si è formato presso la Fondazione Musicale S. Cecilia di Portogruaro, diplomandosi sotto la guida di Laura Candiago Ferrari a soli diciassette anni col massimo dei voti, la lode e la menzione d’onore. Ha conseguito il diploma di concertismo presso la Scuola di Perfezionamento Musicale di Portogruaro con Piero Rattalino. Ha completato la sua formazione artistica all’Accademia Pianistica di Imola con Franco Scala, Leonid Margarius e Boris Petrushansky, diplomandosi nel 2008; all’Accademia Nazionale S. Cecilia di Roma con Sergio Perticaroli, dove ha ottenuto il diploma cum laude, e ultimamente alla Lake Como International Piano Academy e alla Hochschule für Musik, Theater und Medien di Hannover con Arie Vardi, dove nel 2013 ha conseguito il diploma di perfezionamento solistico.

Claudio Trovajoli

Pianista del David Trio già al suo debutto ha ottenuto il 1° Premio e il Premio Bösendorfer al Concorso Internazionale per musica da camera FJ Haydn a Vienna, come anche il Primo Premio al Yellow Springs OH-USA International Competition. ed è stato vincitore del Primo Premio e del Premio del Pubblico al International Chamber Music Competition of Chesapeake MD-USA.

Con il David Trio, ha una intensa attività in Italia (Società del Quartetto di Vercelli, Unione Musicale di Torino, Amici della Musica di Palermo, Concerti dal Quirinale, Amici della Musica di Padova, Pescara, Foggia e Campobasso, Teatro Ponchielli di Cremona, Teatro Verdi di Pordenone, Fazioli Concert Hall), in Europa (Casals Festival di Prades, Haydn Festspiel di Eisenstadt, Rohrau Haydn-Gedenkstatte, Allegro Vivo Kammermusik Festival, Montpellier-Radio France, Wigmore Hall di Londra , Concertgebow di Amsterdam) e in Sud America (Coliseum Theatre di Buenos Aires, Fundaciòn Beethoven di Santiago del Cile).

Con il David Trio è stato premiato con una borsa di studio dal Borletti-Buitoni Trust (Londra), che ne ha sostenuto la carriera e ha sponsorizzato la prima registrazione di Trii completi di Schubert per l'etichetta Altara, considerata una delle migliori interpretazioni di questi capolavori.

Suona abitualmente con Felix Ayo, David Cohen, Adrej Bielow, Nikita Boriso-Glebsky, Vladimir Mendelssohn, Reto Bieri, Dan Zhu.

La sua consistente discografia include un ampio repertorio per Trio con pianoforte: ha inciso in prima assoluta i due Trii di G. Martucci; l’integrale dei Trii con pianoforte di Franz Schubert per la Altara di Londra, registrazione che è stata definita sui periodici di recensione “la migliore incisione degli ultimi vent’anni”. Con la Stradivarius di Milano ha registrato i Trii di Tchajkovskij e Schostakovitc. Questo CD ha ricevuto cinque stelle e lusinghieri apprezzamenti sui mensili Classic Voice e Amadeus.

E’ docente di Pianoforte Principale presso il Conservatorio “U. Giordano” di Foggia e presso il Pontificio Istituto di Musica Sacra di Roma.