Giuria 2018

Hamsa Al-Wadi Juris - Filandia

Hamsa Al- Wadi Juris, nata a Baghdad nel 1957 , è cresciuta a Damasco, capitale della Siria, dove ha iniziato la sua formazione musicale presso il Conservatorio di Musica di Damasco fondato da suo padre, compositore e direttore d'orchestra, Solhi Al- Wadi (1934-2007). Ha iniziato a prendere lezioni di pianoforte con la madre, Cynthia Everett Al- Wadi (1934-2009), laureata alla Royal Academy of Music di Londra, proseguendo gli studi con insegnanti russi, soprattutto con Vladimir Bunin. Nel 1982 si è laureata con lode presso il Conservatorio Tchaikovsky di Mosca, dove nel 1985 ha completato gli studi post-laurea con il Prof. Pavel Messner (1931-2005), ex assistente di Emil Gilels. Nel 1981 si è laureata al Concorso Internazionale di pianoforte Beethoven di Vienna dove ha vinto il quarto premio. Hamsa Al-Wadi Juris ha suonato come concertista nei Paesi Baltici, Ecuador, Francia, Germania, Gran Bretagna, Islanda, Russia, Scandinavia, Stati Uniti, e anche nel Medio Oriente e negli Stati del Golfo. Spesso si esibisce in duo pianoforte con il marito, il pianista ecuadoriano Carlos Juris. Dal 1985 Hamsa risiede con la sua famiglia in Finlandia, dove ricopre il ruolo di insegnante alla facoltà di pianoforte della Sibelius Academy di Helsinki. Tra i suoi allievi ci sono vincitori di concorsi nazionali e internazionali. Hamsa Al- Wadi Juris lavora come membro di giuria in concorsi pianistici nazionali e internazionali ed è anche parte di comitati organizzatori di numerosi concorsi nazionali ed internazionali di pianoforte finlandesi.

Perluigi Camicia - Italia

Il prestigio interpretativo e tecnico del pianista Pierluigi Camicia sono stati acquisiti e maturati da precocissima frequentazione dello strumento all'alta scuola di insigni maestri quali Agosti, Caporali, Badura Skoda.
Inizia la carriera concertistica sulla scia di premi conseguiti in Concorsi Nazionali (Treviso) e Internazionali di grande prestigio, (Busoni, Ciani, Chopin) e con l'ammirazione e la stima di artisti quali Rostropovitch, Ferrara, Ciccolini.
I suoi recitals in Europa (Germania Polonia e Svizzera) e negli Stati Uniti d'America (Salt Lake, Cleveland, Akron, Los Angeles, Fresno, etc) riportano sempre ampi consensi di critica e di pubblico.
Particolare attenzione rivolge a repertori inusuali, in collaborazione anche con solisti e direttori di fama (Ferro, Friedman, Haronovitch, Biscardi, Gusella) e con orchestre europee e americane; e insieme con Michael Flaksman, Ruggiero Ricci, Angelo Persichilli, Felix Ayo, Nina Beilina l'attività cameristica diventa occasione di proposte musicali poliedriche e affascinanti.
Collabora con cantanti di prestigio quali Ricciarelli, Devia, Colaianni in recital liederistici e lirici e sovente con vocalist quali Antonella Ruggiero e Mariella Nava.
Titolare di cattedra al Conservatorio Nazionale Piccinni di Bari dal '73, chiamatovi dall'allora Direttore Nino Rota, Pierluigi Camicia è maestro di una schiera di talenti già alla ribalta del concertismo internazionale.
Ha inciso musiche di Chopin, Giuliani, Rota, Grieg, Brahms, Franck, Scriabin, Mussorgsky, Tchaikowsky, Faurè e Van Westerhout per la Farelive, la Abegg e Bongiovanni .
Dal 2003 è Direttore Artistico della Camerata Musicale Salentina di Lecce, la più importante Associazione Musicale del Salento.
Tiene Masterclasses di pianoforte e musica da camera per Università in Usa (BWYU - Provo - UTAH, CSUF - Fresno - CALIFORNIA, WESLEYAN COLLEGE - Macon - GEORGIA, etc.) e in Hochschule in Germania, Francia, Croatia, Polonia.
Ha suonato per importanti Teatri, Orchestre e Associazioni concertistiche in Italia e all’estero, tra cui La Scala a Milano, la Carnegie Hall a New York, l’Oriental Art center a Shanghai, il Teatro Verdi a Trieste, L'Ente Lirico Sinfonico a Cagliari, il Bellini di Catania, La Fenice di Venezia, e regolarmente in Germania, Spagna, Francia, Polonia.
Ha ricevuto nel 2000 il Premio per la Musica "NELO FRENI".
Nel 2007 è stato nominato, dal Ministro per l’Università, “per meritata fama” Direttore del Conservatorio Tito Schipa di Lecce, e confermato per il triennio successivo.
Attualmente tiene Masterclass annuali di pianoforte e musica da camera all’Accademia Ludus Tonalis di Riano (RM) e all’European Arts Academy Aldo Ciccolini di Trani (BAT).

Maurizio Dini Ciacci - Italia

Diplomato in pianoforte, composizione e direzione d’orchestra, Maurizio Dini Ciacci si dedica a partire dal 1980 soprattutto a quest’ultima disciplina e in particolare alla musica moderna e contemporanea in seguito a una pluriennale collaborazione con Luciano Berio.
In veste di direttore ha collaborato con artisti di fama presentando programmi articolati, senza limitazione di stili e tendenze. Fra le “voci” vanno ricordate: Kim Criswell, London Voices, Ian Honeyman, Linda Hirst, Michelle Crider, Nicholas Isherwood, Elio, Arnoldo Foà, Simona Marchini, Emma Kershaw, Irene Oliver, Kim Wheeler, Margot Pares Reyna.Fra gli strumentisti: Sandor Vegh, Barry Tuckwell, B. Canino, R. Filippini, Francois-Joel Thiollier, Dino Asciolla, Pascal Rogé, Roby Lakatos, A. Ballista, Matts Rondin, P. Amoyal, Heinz Holliger, A.Vismara, Stefan Milenkovic, Michail Lifits, G.Sollima, C. Nunez, R. Prosseda.
Ha diretto numerose orchestre (RAI di Roma e Napoli, Sinfonica Abruzzese, Haydn di Bolzano e Trento, Orchestra della Magna Grecia, Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, Orchestra della Toscana, Orchestra del Teatro La Fenice, Orchestra del Festival di Bergamo, Orchestra Sinfonica di Lecce, Orchestra da camera di Mantova, Orchestra Internazionale d’Italia, Orchestra Filarmonica di Liegi, Orchestra della Svizzera Italiana, Orchestra Musica Vitae di Vaxio, Orchestra Kanagawa Yokohama..) Ha partecipato a festival quali :Maggio Musicale Fiorentino, Autunno Veronese, Autunno di Como, Milano, Dobbiaco, Modena, Montepulciano, Biennale di Venezia, Parigi, Bruxelles, Strasburgo, Montpellier, Caen, Tourcoing, Liegi, Göteborg, Reykjavik, Sofia, Tokyo …). In campo operistico ha collaborato con registi quali P. Pizzi, Patrick Guinand, Giancarlo Cobelli, Joel Lauwers, G. Montaldo. Ha effettuato registrazioni discografiche (Ricordi, AS, Polygram, Naxos, PDU) e radiotelevisive in Italia, Francia, Belgio, Svizzera.
Dal 1979, anno della creazione, al 2005, è stato responsabile artistico del Festival Musica ‘900 di Trento. Dal 2000 al 2008 Direttore artistico del Concorso Internazionale “A. Pedrotti” per direttori d’orchestra, nonché dal 1998 Direttore musicale di “PocketOpera”, Associazione per la diffusione del teatro musicale da camera, con la quale ha svolto un’intensa attività presso Istituzioni e Festival di prestigio: Nuova Scena (Fenice-Venezia), Futuri (Arena di Verona), Barga, Napoli, Palermo, Parigi (Alternative Lyrique), Tourcoing.
Dal 2001 al 2003 è stato responsabile della programmazione di musica contemporanea presso il Festival di Barga. Dal 2006 è Direttore artistico e musicale dell’Orchestra giovanile nazionale J.Futura. E’ invitato nella giuria di prestigiosi Concorsi internazionali. Tiene periodicamente Master class in Italia e all’estero. E’ titolare della cattedra di Esercitazioni orchestrali presso il Conservatorio “B.Marcello” di Venezia.

Anna Kravtchenko - Ucraina

Nata in Ucraina nel 1976, inizia lo studio della musica a cinque anni. Studia con Leonid Margarius alla Scuola per ragazzi prodigio di Kharkov. Il primo premio conseguito al Concorso di Praga nel 1991 e la proclamazione unanime al Concorso ‘Busoni di Bolzano del 1992 le aprono le porte del riconoscimento internazionale. Si esibisce in Italia (Festival di Brescia e Bergamo,Teatro Regio di Parma e alla Sala Verdi di Milano) e nei principali centri musicali europei; Festival La Roque d’Anteron in Francia,Grands Recital Series nella Salle Gaveau di Parigi,alla Filarmonica di Berlino,Master Series alla Wigmore Hall di Londra.Nel 2002 e 2003 ha suonato con la Baltimora Symphony Orchestra,con la BBC Symphony Orchestra,in Germania e al Concertgebow di Amsterdam.
Si è inoltre esibita in Giappone,Sud Africa, Stati Uniti e Canada.Ha suonato con la BBC Philharmonic Orchestra, la Swedish Radio Symphony , la Baltimora Symphony Orchestra Orchestra , l'Orchestra da Camera della Radio Bavarese ,l’Orchestra da Camera di Losanna, la Nederland Philharmonic, la Residentie Orchestra, la Essen Philharmonic, la London Royal Philharmonic, la Baltimora Symphony Orchestra, la English Chamber Orchestra, la Royal Liverpool Philharmonic Orchestra, la Israel Chamber Orchestra , l’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI ecc.Attualmente affianca all’intensa attività concertistica quella didattica.
Nel 2006 esce in cd per la DECCA un recital interamente dedicato a Chopin,e nello stesso anno Anna Kravtchenco vince negli USA l’International Web Concert Hall Competition.Il suo ultimo CD per la DECCA con tutto Liszt è stato recensito con cinque stelle e l'assegnazione del Cd del mese su principali riviste italiane,compresi Amadeus,Classic Voice,Suonare News e Musica.Nel 2010 la Deutsche Grammophon ha selezionato quattro incisioni di Anna per inserirle nel cofanetto "Grande Classica"e"Classic Gold" pubblicati nel maggio 2010.
E’ docente presso l’”Accademia pianistica internazionale di Imola” e dal 2014 presso il Conservatorio della Svizzera italiana a Lugano.

David Violi - Francia

Dopo il suo ultimo concerto a Venezia “ Il Giornale della Musica “ lo ha definito pianista dal tocco luminoso che combina virtuosismo e immaginazione; una tale combinazione lo rende ideale interprete del repertorio francese.
Nato in Francia da genitori italiani, David Violi si è Diplomato al Conservatorio Superiore di Lione prima di divenire artista in residence presso il Banff Centre for the performing arts ( Canada); si è inoltre perfezionato con Anne Queffélec e Aldo Ciccolini.
Premiato in numeroso Concorsi internazionali ha vinto il Sakai international piano competition in Giappone.
David Violi si è esibito sui palcoscenici di Giappone (Sofia Hall, Toga Bunka Haikan Hall), Spagna (Circulo Bellas Artes, Madrid), Amsterdam Concertgebouw, Svezia (Stockholm Musikaliska), Germania (Bamberg Sinfonie an der Regnitz), Canada, Cina (Beijing NCPA, GuangZhou Opera House, Shanghai SHOAC...), Taiwan, Italia (Roma, Firenze, Venezia)
In Francia al Musée d'Orsay's Auditorium, "Opéra Comique de Paris", Théâtre des Bouffes du Nord e nei maggiori Festival: Piano aux Jacobins a Toulouse, Festival Berlioz a La Côte Saint André, Lille Piano Festival, Paris Chopin Festival, "La Folle Journée de Nantes", "Radio France festival". E’ regolarmente ospite dei programmi di France Musique e i suoi concerti sono stati trasmessi dalle reti televisive europee e da Medici.tv
Lavora con il Palazzetto Bru Zane di Venezia, Centro di ricerca sulla musica romantica francese, nel proporre repertori poco conosciuti proponendo autori come  Séverac, Mel Bonis, Jaëll, Pierné, Hahn; sue le incisioni in prima mondiale dei concerti di Marie Jaëll con l’Orchestra Nazionae di Lill diretta da Joseph Swensen.
Recentemente è stato invitato all’ International Classic Music Awards a San Sebastian (Spagna) con l’ Orchestra Nazionale Basca diretta da Jun Markl.
Molto interessato anche alla musica da camera condivide con la violoncellista Pauline Buet la direzione artistica de “I Giardini”ensemble . La rivista The Strad si è così espressa riguardo la loro recente incisione di Faurè “ La loro musica è fluida ,dolce e seducente. Vive di una magnifica leggerezza che non toglie niente alla complessità emotiva della musica ma piuttosto aggiunge stupore “